08/07/2021
Editoriale

Maestra Pandemia, le sue lezioni e “i compiti a casa”

Maria Agostina Cabiddu (*)

Spillover: previsione e prevenzione - Era il 31 gennaio 2020 quando, in conseguenza del rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili, il Consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza; dopo diverse proroghe, la scadenza è oggi fissata al 31 luglio 2021 ma già si pensa - considerata la necessità di completare la vaccinazione, monitorare le varianti e ricorrere a strumenti flessibili per la ripresa – di arrivare ad ottobre e forse alla fine del 2021. Nel frattempo, si sono superati nel mondo i tre milioni di morti e la vita dell’intero pianeta è stata (s)travolta, confermando drammaticamente le più funeste previsioni degli esperti circa la minaccia delle zoonosi, le infezioni trasmesse all’uomo da animali e l’arrivo del Next Big One, già circolanti agli inizi del secolo

Città in transizione - Città nella transizione

Valentina Dessì (*)

La transizione ecologica è diventato un imperativo al quale nessuno può più sottrarsi. Non si può sottrarre neanche chi amministra e progetta le città grandi o piccole che siano. Gli impatti che hanno i cambiamenti climatici sulle nostre vite sono ancora poco evidenti, rispetto a ciò che dobbiamo aspettarci nei prossimi decenni se decidessimo di non agire. Le città, ancora oggi responsabili del 70% delle emissioni di gas climalteranti sono laboratori importanti nei quali sperimentare politiche e strategie che possano contribuire a mitigare le cause dei cambiamenti climatici e a individuare strategie di adattamento agli impatti negativi.

“Green Public Procurement”: nuovi strumenti di sostenibilità ambientale negli appalti pubblici, con particolare riferimento al servizio idrico integrato

Giorgia Tusa Castelli (*)

In che modo il mondo degli appalti può contribuire alla “transizione verde, giusta e inclusiva”? Quali strumenti offre l’attuale Codice dei Contratti Pubblici? Il mercato degli appalti, in ragione della grossa fetta di PIL europeo che contribuisce ad arricchire, gioca un ruolo strategico nella sfida ambientale: tale sfida oggi chiama in prima linea l’uomo moderno a tutela della sostenibilità ambientale, continuamente minacciata dalle fredde dinamiche del sistema economico e industriale, tese a compromettere le limitate risorse naturali del pianeta. È proprio in tale cornice, volta a instaurare una politica di sviluppo sostenibile, che deve essere inserito il Green Public Procurement (di seguito anche “GPP”), inteso non solo con riferimento alla riduzione degli impatti ambientali dei sistemi produttivi e dei consumi, ma valutato anche dal punto di vista della promozione di comportamenti virtuosi della Pubblica Amministrazione.

Transizione ecologica in ambito sanitario Il caso di studio del Policlinico di Bari

Chiara Carlone (*)

Secondo quanto stabilito dal diritto dell’Unione Europea e recepito nell’ordinamento Italiano, Le Pubbliche Amministrazioni devono rappresentare un traino e un esempio nell’attuazione di sane politiche di efficientamento energetico ai fini della transizione ecologica dell’intero settore. Con questo obiettivo la Consip S.p.A. orienta la spesa pubblica italiana, promuovendo l’adozione dei Contratti a Prestazione Energetica (E.P.C.) tramite l’adesione da parte delle varie Amministrazioni a Convenzioni attivate della stessa centrale di committenza nazionale. A tal riguardo, particolare rilevanza assumono le scelte operate dalle Pubbliche Amministrazioni che gestiscono i patrimoni immobiliari più energivori, ovvero gli ospedali Italiani.

Finanziare la transizione ecologica con il PNRR: gli investimenti pubblici sostenibili

Massimo Mauri (*)

Il quadro delle politiche europee di ripresa post-pandemica, che metterà a disposizione del nostro Paese ingenti risorse, è anche finalizzato alla decarbonizzazione dell’economia e al perseguimento di un’economia circolare. Il principio Do No Significant Harm prevede di valutare a monte la coerenza dei piani nazionali con gli obiettivi ambientali europei di medio-lungo periodo, e il GPP di impostare a valle procedure per l’affidamento di processi e progetti in modo tale da garantire la minimizzazione degli impatti ambientali e sociali.

Far scoppiare una rivoluzione attraverso il GPP. Attuali criticità e speranze per il futuro

Federica Campolo (*)

Questo contributo si pone l’obiettivo di brevemente indagare come sia cambiato il modo di acquistare delle pubbliche amministrazioni a distanza di oltre quattro anni dall’introduzione delle innovative misure previste in materia di appalti verdi dal D.L.vo n. 50 del 2016, con il fine di comprendere come e quanto queste stiano concorrendo a diffondere un mercato ecosostenibile nel nostro Paese. Dopo una breve analisi degli strumenti di GPP presenti attualmente nel nostro ordinamento, si passerà all’illustrazione dei dati sulla loro applicazione, elaborati nel corso di diverse attività di monitoraggio, poste in essere a partire dai primi anni Duemila. Un’attenzione particolare sarà riservata ai CAM, la cui elaborazione, nel nostro Paese, si è mostrata avveniristica rispetto al resto dell’Europa. Si cercherà di giungere a dimostrare che la strada così intrapresa è solo il principio, una scintilla che potrà determinare mutamenti profondi, ma che, ad oggi, risulta ancora in una fase embrionale. 

Pubblicazioni



Codice delle aziende sanitarie Vigente

Codice delle aziende sanitarie Vigente

Quirino Lorelli

30.00 €

Codice Amministrativo Vigente

Codice Amministrativo Vigente

Francesco Bartolini

60.00 €

Codice del Lavoro Vigente

Codice del Lavoro Vigente

Francesco Bartolini

15.00 €

Bellezza – Per un sistema nazionale

Bellezza – Per un sistema nazionale

Maria Agostina Cabiddu

12.00 €

Commentario al nuovo Codice dei Contratti Pubblici -Appalti e Concessioni

Commentario al nuovo Codice dei Contratti Pubblici -Appalti e Concessioni

Maria Aagostina Cabiddu, Maria Cristina Colombo

0.00 €

Appalti pubblici, in house providing e grandi infrastrutture

Appalti pubblici, in house providing e grandi infrastrutture

Maria Agostina Cabiddu, Maria Cristina Colombo

10.99 €

Il governo del territorio

Il governo del territorio

Maria Agostina Cabiddu

20.00 €

Corruzione, fino a quando…?

Corruzione, fino a quando…?

Maria Agostina Cabiddu

9.99 €

Appalti pubblici

Appalti pubblici

Maria Aagostina Cabiddu, Maria Cristina Colombo

0.00 €

Codice Amministrativo Pocket

Codice Amministrativo Pocket

Francesco Bartolini

25.00 €

Codice del Lavoro Pocket

Codice del Lavoro Pocket

Andrea Stanchi, Giacinto Favalli, Luca D’Arco

25.00 €

REGISTRATI

Per accedere gratuitamente ai contenuti della Rivista.